Tre componimenti inediti di Damiana De Gennaro

se non pos­so star­ti dentro,

mi accon­tento dell’intorno

 

come fa il rumore del­la pioggia,

quan­do ti rinchiudi

nelle tue stanze sen­za chiave,

 

bus­so alla finestra

 

e se non rispon­di io ti aspetto,

appog­gia­ta al muro esterno.

 

*

 

sei tu l’ultima stanza,

dove si inter­rompono i segmenti

e i fan­tas­mi si raccolgono

come conchiglie sulle spiagge,

 

sei fines­tra che spalanca

al suono delle onde,

dove il respiro si trattiene

e subito sprofonda.

 

*

 

陰翳礼讃・Elogio dell’ombra

 

le cose dell’esterno

sono incon­ve­ni­en­ti:

il sole si è ste­so sull’asfalto

e non res­pi­ra più –

 

noi potrem­mo solo

speg­nere la luce,

trasfor­mar­ci in gigli

e abitare in un vasetto

su un tavo­lo di legno.

 

 

Dami­ana De Gen­naro (1995) è iscrit­ta alla facoltà di lingue e let­ter­a­ture com­para­te all’Università di Napoli, LOri­en­tale. Dal 2015 è redat­trice del­la riv­ista let­ter­aria Mosse di Sep­pia.  Si clas­si­fi­ca al sec­on­do pos­to nell’edizione 2017 del Pre­mio Rim­i­ni. Aspettare la rugia­da, la sua pri­ma pub­bli­cazione, è in usci­ta per la casa editrice Raf­fael­li.

Profile Picture for Redazione
Account redazionale della rivista 'Il Fuochista'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *